1. Localizzare e copiare il file .po

Dalla cartella d’installazione di wordpress selezionare il file default.po, nel percorso wp-content/themes/il_tuo_tema/languages/ e copiarlo sul desktop.

 

2. Modificare il file .po

Per la modifica dei file con estensione .po, abbiamo bisogno di un’applicazione dedicata come PoEdit.

Una volta scaricato ed installato PoEdit aprire, con un doppio click su di esso, il file default.po salvato sul desktop, ci apparirà una schermata simile alla seguente:

Screenshot PoEdit

Cliccare su una voce da tradurre e inserire la traduzione corrispondente nel riquadro traduzione, posto in basso nella schermata.

 

3. Salvare e caricare il file

Una volta finito di compilare, il file default.po dovrà essere salvato, usando i codici di lingua e localizzazione per i quali intendiamo tradurre il tema. Dal menù File di PoEdit, selezioniamo Salva come…, chiamando il file it_IT.po nel caso in cui vogliamo tradurre il tema in italiano. Potete trovare l’elenco completo dei codici di lingua e localizzazione in questa pagina.

Quando avremo salvato il file it_IT.po, PoEdit genererà automaticamente un file it_IT.mo, che è il corrispondente binario del nostro file. Li selezioniamo entrambi e li posizioniamo nella cartella languages del tema, seguendo il percorso indicato al punto 1.

 

4. Modificare il file wp-config.php

Dalla cartella d’installazione di WordPress, selezioniamo il file wp-config.php, per intenderci, quello che abbiamo modificato con l’immissione dei dati d’accesso al database nel  momento in cui abbiamo installato wordpress, e lo apriamo con il nostro editor di codice, in modo da poterlo modificare.

Troviamo la seguente riga di codice:

define ('WPLANG', '');

E la modifichiamo, inserendo come secondo parametro per questa funzione, proprio i codici di lingua e localizzazione che abbiamo utilizzato per rinominare il file .po, ovvero:

define ('WPLANG', 'it_IT');

Salviamo il file.
Il tema è tradotto in italiano.

Condividi: Tradurre un tema di WordPress modificando il file .po

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.