Come molti di voi sapranno, tante distribuzioni Linux danno la possibilità all'utente di creare una versione Live del sistema operativo.
Le versioni Live di queste distro offrono il vantaggio di poter testare il SO (per esempio per avere la sicurezza che tutti i driver funzionino correttamente, o più semplicemente per vederlo in azione), senza doverlo installare sul disco fisso del nostro PC. Per contro, generalmente i dati salvati dal nostro SO Live vengono cancellati ad ogni riavvio.
Nella seguente guida, divisa in due parti, spiegherò come creare una Live USB di Kali Linux e come aggiungere un modulo di persistenza alla pendrive, in modo da non perdere i dati salvati ogni volta che spegneremo il PC.

Parte prima – Creare una Live USB di Kali da Linux

Creare una pendrive avviabile da Linux è un procedimento estremamente semplice. Tuttavia, dato che andremo a lavorare con dischi e partizioni, sarà altrettanto semplice, a causa di un minimo errore, cancellare irreparabilmente uno di questi, rendendo il nostro PC inutilizzabile. Pertanto, consiglio di effettuare un backup del disco, prima di iniziare le operazioni elencate di seguito. Per installare… Leggi il resto

Parte seconda – Aggiungere un modulo di persistenza ad una Live USB di Kali Linux

Abbiamo creato una pendrive avviabile con sistema operativo Kali Linux, adesso è il momento di aggiungere ad essa un modulo di persistenza, in modo tale che potremo utilizzarla al pieno delle sue funzionalità, senza perdere tutti i dati salvati ad ogni riavvio. Per farlo abbiamo bisogno di una chiavetta di capacità superiore a 4GB, io… Leggi il resto